Vuoi cambiare il tuo look in maniera radicale? Fermare i capelli bianchi è una scelta a volte anche sofferta, una piccola rivoluzione del proprio organismo.

Tingere i capelli è una decisione che viene naturale quando il colore originale inizia a scemare e ciò viene percepito come un segno dell’età. Non tutti accettano questa condizione perché l’incanutimento viene visto dalla società come un sintomo di vecchiezza, anche se non pochi trovano il grigio un sinonimo di fascino.

I primi capelli bianchi compaiono, sia negli uomini che nelle donne, intorno ai 40 anni, principalmente per ragioni genetiche che conducono alla riduzione del pigmento della melatonina. 

Ovviamente non per tutti è così: ad alcuni emergono a 25 anni, mentre altri li mantengono del proprio colore naturale anche fino a 70 anni. Nel caso della manifestazione di capelli bianchi nei giovanissimi si parla di canizie precoci. Questo fenomeno vede peli e capelli schiarirsi progressivamente, con i capelli che diventano progressivamente più bianchi-argentati. Oltre ai fattori genetici, anche lo stress intenso può influenzare l’attività dei melanociti dei follicoli. La tensione infatti può accelerare il processo di scolorimento dei capelli, e aumentare il rischio che si sfibri e cada.

Si possono colorare i capelli per gusto ma anche per necessità percepita, dovuta all’ingrigimento della chioma provocato dall’età.

La tinta serve a celare l’alopecia androgenetica che avanza con l’età.

Cambiare il colore dei capelli non è così scontato. Passare ad esempio da un castano naturale a un biondo è una scelta coraggiosa siccome risulta evidente l’artificio. Eventualmente può convenire adottare una tinta più leggera. Anche se l’esperimento non dovesse andare a buon fine, nel giro di sei od otto sedute il risultato svanirà. In alternativa troverete anche trattamenti più intensivi che dureranno fino a venti lavaggi.

Colorazioni capelli bianchi uominiStop ai capelli bianchi: qualche consiglio sulla tinta per gli uomini

La comparsa dei capelli bianchi può essere provocata da:

  • carenza di melanina
  • decolorazione del pigmento provocata da un aumento di perossido di idrogeno.

Ovviamente non si può bloccare complessivamente la comparsa di capelli bianchi. Possiamo al limite puntare ad acquisire alimenti mirati per rallentare l’ingrigimento dei capelli: frutta secca, i funghi secchi, il fegato, il cacao, semi di girasole, i molluschi.

Tra le vitamine consigliate ci sono la C, la A, la E, la B.

Gli esperti consigliano anche di assumere selenio, un minerale che giova alla chioma, molto presente nel pesce azzurro, nel salmone e nell’uva passa.

Per rimediare ai capelli bianchi occorre tenere conto del colore di pelle e occhi per decidere quale tinta è indicata. Bisogna anche tenere conto della velocità di ricrescita per evitare di vanificare i nostri accorgimenti.

La cosa migliore da fare in questi casi consiste nel rivolgersi a un esperto che sappia consigliarci su come bloccare l’emergere dei capelli bianchi, tenendo conto dei punti di forza e di debolezza della nostra chioma. 

Un professionista può individuare la tonalità più adatta a noi, per evitare di generare un effetto posticcio.

In questo modo si può scegliere il colore più opportuno da applicare in relazione alla colorazione di occhi e carnagione e barba (se presente).

Un’idea ragionevole può consistere nello schiarire leggermente i capelli mano a mano che l’ingrigimento inizia a palesarsi. In questo modo i capelli chiari si mescoleranno facilmente con il cuoio capelluto, rendendo più difficile distinguerli.

Bmousse – Come fermare i capelli degli uomini

Una tinta leggera permette di sperimentare in modo graduale una nuova colorazione per testare quale soluzione è più appropriata al proprio genere di capelli. Se ci sono dei ripensamenti, dopo qualcosa come otto shampoo si può tornare al colore di partenza.

Le migliori tinte per capelli uomo difficilmente sono quelle che si trovano al supermercato.

BMousse è un prodotto molto indicato per celare i capelli bianchi con un effetto naturale che piacevole alla vista.

Bmousse opera in maniera graduale enfatizzando così l’effetto colore naturale: mano a mano che viene applicata, i capelli riacquistano il colore originale senza stravolgere radicalmente l’apparenza esteriore, evitando lo spiacevole effetto tintura.

Puoi applicarla da solo e portarla anche in viaggio.