Vuoi donare ai tuoi capelli bianchi un nuovo taglio giovanile? Vuoi rinfrescare il tuo look con una tinta non invasiva?
A tutti può venire voglia di cambiare il colore dei propri capelli, per venire incontro ai dettami della moda così come per sperimentare nuove esperienze.

Con il passare degli anni l’organismo riduce la propria capacità di produrre melatonina, calo che può essere accentuato da stress, dagli squilibri ormonali, da un’alimentazione non sana e da fattori nocivi come il fumo.

In commercio si trovano molte varietà di tinte per capelli, sia per donne che per uomini. Come puoi immaginare, si tratta di prodotti chimici, che per loro natura non fanno bene alla capigliatura.
A lungo andare, il ricorso alle tinture per capelli possono portare i capelli a indebolirsi, sfibrarsi, smettere di crescere. Inoltre non sono prodotti consigliati durante la gravidanza, che possono produrre effetti allergizzanti.

Colorare i capelli senza tinta: ecco come fare

Lo shampoo colorante è un prodotto che permette di coprire i capelli bianchi e di modificare temporaneamente il colore preesistente. Viene utilizzato al giorno d’oggi sia da persone giovani che da coloro che hanno già superato i 40, 50 o 60 anni.
Si tratta di un prodotto che viene applicato sullo strato superficiale del capello e che permette di accentuare i riflessi naturali della capigliatura.
In genere l’effetto scompare dopo 5/10 lavaggi, presentandosi come una soluzione indicata per chi vuole sperimentare una tinta per un dato periodo per poi decidere quale strada percorrere, oppure per adottare dei colori sgargianti in vista di qualche festa.

Per applicare lo shampoo colorante conviene servirsi di guanti protettivi. Controlla le istruzioni per capire se devi applicarlo su capelli umidi oppure asciutti.
Si procede con il mescolare gli ingredienti in un contenitore di plastica, e applicare lo shampoo dalla radice fino alla punta (possibilmente con un pennello, per non sporcarsi le mani).
Bisogna lasciare il prodotto ad agire per il tempo indicato nella confezione – dai 5 ai 30 minuti – in base alla qualità e alla durata dell’effetto che si intende ottenere.
Una volta eseguito il trattamento, si procede con il risciacquare i capelli per espellere tutti i residui del colore applicato.

Se la tua pelle è molto sensibile, potresti voler verificare se lo shampoo rischia di irritarti la cute. Puoi procedere con l’applicare una piccola quantità di prodotto dietro all’orecchio, per vedere se ciò ti provoca prurito o rossore.

Lo shampoo per capelli ha il vantaggio di durare un po’ di tempo in più, ma richiede una certa dimestichezza manuale per essere applicata con successo.
Bisogna comunque evitare prodotti di scarsa qualità, destinati a cessare gli effetti nel breve periodo oppure a produrre un effetto troppo marcato e perciò inutile a celare i capelli bianchi.

Se vuoi colorare i capelli senza tinta, puoi ricorrere a prodotti naturali come il caffè, l’amido delle patate, o il tè nero che possono scurire la chioma e scurire, almeno per un certo periodo, i capelli bianchi.
Le tinte per capelli naturali non possono sovvertire la tua colorazione spontanea, ma soltanto contribuire a generare dei riflessi apprezzabili in un dato periodo.
Se vuoi coprire i capelli bianchi puoi optare per tinte in crema che offrono risultati ben soddisfacenti e rendono più accettabile l’effetto ricrescita. Le tinture per capelli su tono permettono di ottenere dei riflessi che fanno apparire la chioma più luminosa.
Una colorazione per capelli sostenibile deve rispettare la composizione del cuoio capelluto
La schiuma colorante è una soluzione vantaggiosa per assicurare nuova linfa ai propri capelli.

Come coprire i capelli bianchi negli uomini - BMousse

Schiuma colorante per capelli: perché conviene

Desideri cambiare colore ai capelli o provare un nuovo look, eventualmente per un periodo di tempo limitato?

La schiuma colorante è un buon modo per donare una nuova vitalità ai tuoi capelli senza fatica e senza rischio di incorrere in brutte sorprese. Si tratta di un ritrovato giunto sul mercato in tempi recenti, molto pratico e indicato per chi vuole camuffare i capelli bianchi senza troppi sforzi, riservandosi la possibilità di cambiare successivamente.

La schiuma colorante per capelli è una soluzione indicata per colorare i capelli che subiscono una ricrescita troppo evidente, oppure per donare alle chiome una tinta vitale dall’apparenza naturale.
Per coprire i capelli ingrigiti con successo bisogna applicare una tinta quanto più possibile vicino al proprio colore naturale.

La schiuma colorante permette di creare riflessi ed effetti visivi convincenti, senza agire in modo pesante sulla struttura del capello. La mousse avvolge i capelli donando tonalità ricche e brillanti senza penetrare in profondità.

Se è la prima volta che decidi di tingere i capelli bianchi, costituisce un’ottima scelta per verificare l’effetto che il colore apporta al tuo viso.
I coloranti temporanei non presentano né ammoniaca né ossidanti, e sono disponibili in molte tonalità di colori tra le quali si può scegliere quelle più indicate per la propria capigliatura.

La mousse si attacca all’esterno del capello generando uno strato di colore che cela quello naturale. Può essere applicata sia sui capelli femminili che su quelli maschili. L’effetto della colorazione dura dai 5-8 lavaggi.
Le mousse sono già pronte all’uso e perciò molto indicate anche per i capelli sensibili, siccome non contengono ammoniaca e altre sostanze chimiche.

La bmousse è una soluzione ai capelli bianchi molto facile e veloce da applicare, anche da soli. Inoltre è facile cambiare nel tempo la tonalità della colorazione e il tipo di tinta scelta, qualora si voglia sperimentare altri trattamenti per vedere quale effetto producono.
BMousse è una soluzione ad azione graduale senza effetto tintura, l’ideale per coprire i capelli bianchi in modo piacevole con effetto naturale.