Cambiare colore dei capelli è una scelta che rischia di impattare sulla vita di una persona e di come essa si relaziona alle altre.

La colorazione dei capelli non deve avvenire in maniera rivoluzionaria rispetto alle tinte di partenza. Una chioma dal colore completamente diverso rispetto a quella sfoggiata fino a poco tempo prima risulta evidentemente artefatta, e viene meno al suo scopo di celare i capelli bianchi con naturalezza e di evidenziare capelli dal colore apparentemente naturale.

Perché apprezzare i capelli grigi?

Passare dai capelli tinti ai grigi in maniera naturale significa sfoggiare con orgoglio la propria tinta naturale facendosene vanto. una chioma argentata è sintomo di età portata con stile.

Esibire una chioma grigia significa accettare la propria realtà e non sentirsi intimiditi da essa.

Comunque non è necessario passare in maniera repentina da una chioma colorata a una completamente bianca o grigia. Possiamo scegliere di colorare i capelli in maniera graduale lasciando evidenti parti della chioma ormai incanutita. In questo modo si nascondono in maniera discreta i segni dell’età ma senza ripudiarli completamente, accettandoli e facendone parte di sé.

Una chioma grigia naturale è affascinante quando sfoggia un’apparenza luminosa, per merito dei pigmenti bianchi e grigi che ne esaltano la lucentezza.

Come colorare i capelli grigi in maniera graduale

Come colorare i capelli bianchi in maniera graduale? Prima di tutto bisogna appurare dove crescono. Se i capelli sono distribuiti in maniera uniforme sulla testa,  c’è bisogno di apporre il colore su di un numero minore di aree.

Se invece il grigio si manifesta sulle radici o sulle aree frontali è più difficile: la ricrescita avviene come una piccola corona che scende lungo il bordo dei capelli ma in maniera superficiale; quindi si può coprire facilmente tramite uno spray o con un attento ritocco.

Possiamo puntare quindi a fare sì che qualcosa come il 30% dei capelli sia colorato e il resto tendente al grigio. 

Ovviamente la colorazione dei capelli deve essere coordinato con la tinta naturale. I capelli biondi si declinano dolcemente nel grigio, mentre quelli rossi si sposano bene con i castani.

Nel caso dei castani i capelli bianchi o grigi emergenti ovviamente risaltano di più. I capelli comunque possono essere raccolti in modo che le due colorazioni si mescolino in modo discreto. La piega liscia ad esempio valorizza i capelli bianchi. Se si vuole favorire la transizione verso i capelli bianchi può convenire tagliare i capelli corti o praticare spuntatine regolari.

Anche il taglio corto influisce sulla quantità di capelli da celare.

Il grigio naturale si esalta sui tagli leggeri e puliti, mentre sui tagli lunghi appesantisce il viso e la tonicità, mentre i capelli biondi sono facili da traslare in grigi.

Stop ai capelli bianchiBMousse è un prodotto molto indicato per camuffare i capelli bianchi con un effetto naturale piacevole alla vista.

Bmousse opera in maniera graduale enfatizzando così l’effetto colore naturale: mano a mano che viene applicata, i capelli riacquistano il colore originale senza stravolgere radicalmente l’apparenza esteriore, evitando lo spiacevole effetto tintura.

Puoi applicarla da solo e portarla anche in viaggio.